Passa al contenuto
Il principe e il mago

Il principe e il mago | metafora

Ultimo aggiornamento il 28 febbraio 2022 da Roger Kaufman

Metapher – Il principe e il mago

C'era una volta un giovane principe che credeva in tutto tranne che in tre cose.

Non credeva nelle principesse, non credeva nelle isole e non credeva in Dio.

Suo padre il re gli disse che queste cose non esistevano. E poiché non c'erano principesse, isole e nessun segno di Dio nel regno di suo padre, il principe credette a suo padre.

Metafora - L'immagine speculare
Il principe e la metafora del mago

Ma un giorno il principe scappò dal palazzo di suo padre. È venuto nel paese vicino.

Là, con suo stupore, vide isole da ogni costa, e su queste isole creature strane e confuse che non osava nominare.

Mentre stava cercando una barca, un uomo in coda lo incontrò sulla riva.

«Sono vere isole queste?» chiese il giovane principe.
"Certo che queste sono vere isole", disse l'uomo con la coda.

"E queste strane e confuse creature?"
"Queste sono vere principesse."
«Allora deve esistere anche Dio!» esclamò il principe.

"Io sono Dio", rispose l'uomo con la coda, inchinandosi.
il junge Il principe tornò a casa non appena poté.

"Ho visto isole, ho visto principesse, ho visto Dio", disse il principe in tono di rimprovero.

Il re era imperturbabile:

"Non ci sono vere isole, né vere principesse, né vero dio."

"L'ho vista però."

"Dimmi come era vestito Dio."

"Dio era vestito per l'occasione, in frac."

"Le maniche del suo cappotto erano girate all'indietro?"

Il principe si ricordò che era così. Il re sorrise.

“Questa è l'uniforme di a maghi. Sei stato ingannato".

Il principe tornò quindi nel paese vicino e si recò sulla stessa costa, dove l'uomo in coda lo incontrò di nuovo.

«Mio padre, il re, mi ha detto chi sei», disse il giovane principe indignato.

"Mi hai preso in giro l'ultima volta, ma non questa volta. Ora so che queste non sono vere isole e non vere principesse perché sei un mago.

L'uomo sulla riva sorrise.

"No, sei stato ingannato, mio Junge.

Nel regno di tuo padre ci sono molte isole e molte principesse.

Ma sei incantato da tuo padre, quindi non puoi vederla".

Il principe torna a casa pensieroso. Quando vide suo padre, guardò nel suo Occhio.

"Padre, è vero che non sei un vero re, ma solo un mago?"

"Sì, figlio mio, sono solo un mago. Allora l'uomo sulla riva era Dio?"

"L'uomo sulla riva era un mago diverso."

"Ma devo prendere quello vero Verità conoscere la verità oltre la magia."

"Non c'è verità oltre la magia", disse il re.

Il principe era pieno di tristezza.

Disse: "Vado a uccidermi".

Il re convocò la morte. del Tod si fermò sulla soglia e fece un cenno al principe. Il principe rabbrividì.

Ricordava le isole meravigliose ma irreali e le principesse irreali ma gloriose.

«Molto bene», disse. "Posso prenderlo."

«Vedi, figlio mio», disse il re, «che stai per diventare tu stesso un mago».

– John Fowles – Il principe e il mago

Grafico di richiesta: Ehi, vorrei conoscere la tua opinione, lasciare un commento e sentiti libero di condividere il post.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoไทย