Passa al contenuto
Parabola cinese - Saggezza cinese

Parabola cinese sulla vita e la morte

Ultimo aggiornamento il 9 ottobre 2021 da Roger Kaufman

Il senso della vita - Parabola cinese - Saggezza cinese

C'era una volta un albero un po' vecchio e appassito che si ergeva in una foresta sugli altopiani. Stava nevicando e gelava.

Un giorno un uccello volò verso di lui da lontano. L'uccello era stanco e affamato mentre si arrampicava sulle spalle del vecchio Baumes si stabilì per riposarsi lì.

"Amico mio, sei venuto da lontano?" chiese il vecchio albero all'uccello.

"Sì, vengo da molto lontano, sono di passaggio e vorrei riposarmi un po'", rispose l'uccello.

«È carino da dove vieni?» volle sapere il vecchio albero.

"Sì, è bellissimo lì. Ci sono fiori, erbe, ruscelli e laghi. Ci sono anche molti amici lì: pesci, conigli, scoiattoli e viviamo molto glücklich comunanza. Fa anche molto caldo lì, non così freddo come qui”.

"Oh, vedo che sei molto felice! Non fa caldo qui – il clima è spesso molto freddo. Non ho mai lasciato questo posto, né ho amici, i miei Vita è molto nascosto,” sospirò il vecchio albero.

"Oh sfortunato! Come deve essere solo il tuo Vita e quel po' di calore che sai è troppo poco,” sospirò emozionato l'uccellino.

Proprio in quel momento alcune persone stavano camminando attraverso la foresta, infreddolite e stanche.

"Se avessimo solo un po' di fuoco, potremmo friggere qualcosa ed essere a nostro agio", ha detto uno di loro.

Improvvisamente hanno scoperto quello vecchio, avvizzito Albero.

Eccitati, andarono al vecchio albero.

Quando l'uccellino vide le asce nelle loro mani, volò rapidamente su un altro albero.
Alcuni di loro alzarono le asce e abbatterono l'albero.

Poi l'hanno tagliata in legna da ardere.

Poco dopo, nonostante il ghiaccio e Neve scoppiò un fuoco ardente. La gente si sedeva intorno al fuoco e si godeva il calore. Ora che non avevano più freddo, sorridevano tutti contenti.

"Che peccato alterare albero!" gridò l'uccello ad alta voce. "Prima eri così solo, vivendo da solo in questo mondo ghiacciato"!

Tra le fiamme il vecchio albero sorrise:

"Amico mio, non aver pietà di me. Non importa quanto sia stato solo in passato, almeno alcuni esseri in questo mondo sono calorosi grazie a me.

Proverbi cinesi - video di saggezza e aforismi

Giocatore di YouTube

fonte: Roger Kaufman

Parabola cinese: fortuna o sfortuna?

C'era una volta un vecchio saggio Cina, che aveva un cavallo e un figlio.

Un giorno il cavallo si allontanò e si perse.

Quando i vicini seppero di questo, andarono dal vecchio saggio e gli dissero che erano dispiaciuti di sapere della sua sfortuna.

"Come fai a sapere che porta sfortuna?" chiede.

Poco dopo, il cavallo tornò, portando con sé molti cavalli selvaggi.

Quando i vicini lo scoprirono, tornarono di nuovo dal vecchio saggio e questa volta si congratularono con lui per la sua fortuna.

"Come fai a sapere che porta fortuna?" chiede.

Ora che il figlio aveva tanti cavalli, iniziò ad andare a cavallo e accadde che cadde da cavallo e si ruppe una gamba.

Di nuovo i vicini andarono da quello vecchio uomo saggio e questa volta ha espresso tristezza la sua sfortuna.

"Come fai a sapere che porta sfortuna?" chiese.

Presto scoppiò la guerra e il figlio del vecchio non dovette andare in guerra a causa dell'infortunio. Parabola cinese: molto fortunato o sfortunato?

Parabola cinese - lettura - di Hermann Hesse

Giocatore di YouTube

fonte: pablobriand1

Grafico di richiesta: Ehi, vorrei conoscere la tua opinione, lasciare un commento e sentiti libero di condividere il post.

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoไทย